Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Diventa un caso nazionale il no del consiglio comunale di Cortona all'intitolazione di una scuola a David Sassoli Diventa un caso nazionale il no del consiglio comunale di Cortona all'intitolazione di una scuola a David Sassoli Diventa un caso nazionale il no del consiglio comunale di Cortona all'intitolazione di una scuola a David Sassoli

La proposta, targata Pd, era stata bocciata dall'amministrazione comunale perché la scuola in oggetto, afferma il sindaco Luciano Meoni, “è già intitolata ad «Umberto Morra», scrittore e giornalista, amico di Piero Gobetti, già cittadino onorario di Cortona, dove è morto nel 1981. La nuova scuola porterà comunque il suo nome."
Subito dopo la bocciatura della mozione era stato il fratello di David Sassoli, Mario Gori Sassoli, ad inviare una lettera aperta al sindaco Meoni.
Poi l'intervento del segretario nazionale Pd Enrico Letta.
"Dopo la scomparsa di David Sassoli voci di ogni orientamento si sono espresse in suo ricordo. Tante le iniziative per commemorarlo, unendo il nostro Paese in un periodo complesso e faticoso. Per questo colpisce la decisione del Consiglio Comunale di Cortona – afferma Letta - di negare l'intitolazione di una scuola a Camucia alla sua memoria. È una grande un'occasione persa, inspiegabile e dolorosa. Mi unisco all'appello di Mario Gori Sassoli e all'impegno del Partito Democratico, per una questione che certamente va oltre la politica,".
Immediata la replica del sindaco di Cortona.
«Non è possibile dedicare a qualcuno un polo scolastico già intitolato – scrive Meoni in una nota – è curioso che Enrico Letta sia finito in questa polemica sterile, si vede che non conosce bene il territorio cortonese che sarebbe peraltro il suo collegio di elezione. Il segretario nazionale Pd è stato mal consigliato dagli esponenti locali del suo partito. Se infatti avessero presentato una mozione non mirata all’intitolazione di questo nuovo edificio, ma orientata a ricordare David Sassoli con un toponimo o con la dedica ad un nuovo monumento, l’esito sarebbe stato diverso.”