Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Montevarchi, aggressione davanti ad un centro commerciale Montevarchi, aggressione davanti ad un centro commerciale Montevarchi, aggressione davanti ad un centro commerciale

Prima il litigio davanti a tutti e poi l’aggressione finita con calci, pugni e un coltello puntato alla gola. È successo a Montevarchi, nei pressi di un centro commerciale. Un violento episodio che ha richiesto l'intervento da parte dei carabinieri, allertati da una ragazza. I militari, raccolte le testimonianza della giovane e dei testimoni presenti, hanno accertato che si era verificato un litigio che aveva inizialmente coinvolto solo due donne.
 
Poi, a dare manforte a una delle contendenti era arrivato anche un uomo che aveva infierito sull'altra aggredendola con calci, schiaffi e appunto minacciata con l'uso di un coltello. Sono state quindi analizzate le telecamere della videosorveglianza della zona e il cerchio si è stretto su un pregiudicato di 35 anni residente in Valdarno.
 
L'uomo, tra l'altro, è ai domiciliari dopo un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 
I carabinieri l'hanno denunciato alla procura e chiesto un aggravamento della misura cautelare in corso.
Successivamente, si sono recati al domicilio dell'uomo e lo hanno trasferito nel carcere di Firenze